PROGETTI

alt Fai la mossa giusta mazzoni galli d'elia san nicolò a trebbia piacenza

Fai la mossa giusta!

L’autodifesa femminile ha come punto di partenza la consapevolezza dell'asimmetria presente nel confronto con l’aggressore che è più forte della vittima ed è incline alla violenza. E’ l’aggressore che ha scelto la vittima, ha valutato l’attacco come conveniente per lui, ha scelto il luogo ed il tempo a lui più favorevoli.

L’esecuzione di tecniche di combattimento fisico deve avvenire nella consapevolezza che ogni donna, per quanto fisicamente inferiore, è potenzialmente pericolosa per l’aggressore.

L’apprendimento di tecniche di colluttazione fisica ha un significato strumentale al fine dell'acquisizione da parte delle partecipanti di una sicurezza interiore che deve portare all'interdizione del potenziale aggressore prima che abbia avuto l’opportunità di compromettersi.

Conoscere le tecniche della difesa personale ci consente di avere dei contenuti pratici e sviluppare una memoria muscolare, che possa venirci in soccorso in caso di pericolo.

In concomitanza, conoscere la psicologia della difesa personale è importante per gestire al meglio la paura.

Quando parliamo di difesa personale, parliamo di una preparazione psicofisica che consente da un lato, di acquisire tecniche efficaci per neutralizzare l’aggressore e dall’altro, l’acquisizione e la conoscenza dei nostri processi emotivi e cognitivi legati al combattimento.

Alt bambini al centro

Bambini al centro

La scuola e la famiglia rappresentano gli ambiti privilegiati in cui avvengono la crescita, la formazione e la socializzazione dell’individuo. La scuola inoltre non è solo un luogo in cui avviene l’apprendimento e in cui si trasferiscono conoscenze, ma è uno spazio di relazione, di incontro; un laboratorio in cui sperimentarsi, mettersi alla prova in un ambiente protetto e regolato, per imparare a comunicare e convivere civilmente con i propri coetanei ma anche con gli adulti. La relazione è indispensabile per qualsiasi apprendimento e la presenza di relazioni significative con adulti di riferimento favorisce lo sviluppo di sé.

Le finalità del progetto sono quelle di offrire consulenza, supporto, indicazioni a tutti coloro che ne facciano richiesta, fornendo uno spazio di ascolto in cui poter esprimere dubbi, disagi e difficoltà, ponendo al centro il benessere del bambino. 

Alt futuro nonni epikurea

Futuro nonni

Non sempre la vita offre la possibilità di essere nonni; con questo progetto intendiamo proporre a persone anziane, ma ancora attive, di entrare in relazione con bambini che, a loro volta, non hanno la possibilità di crescere accanto ai loro nonni naturali. Si tratta di creare incontri significativi, di scambiare esperienza, attenzione e affetto, saggezza e tenerezza.


Per maggiori informazioni: 

“Futuro Nonni”, il progetto solidale per mettere in contatto bambini e anziani

Partners

alt Palestra MD Club

MD Club Palestra

Via Ungaretti 1/A, San Nicolò (PC)

alt Parrocchia San Nicolò a Trebbia (PC)

Parrocchia di San Nicolò a Trebbia (PC)

www.parrocchiasannicolo.org

alt Comune Rottofreno (PC)

Comune di Rottofreno

www.comune.rottofreno.pc.it

Alt epikurea Piacenza

Epikurea
Associazione di Promozione Sociale

www.epikureapiacenza.org